#Voce alle vittime: La storia di Sara

Oggi una nuova testimonianza di bullismo ci viene offerta dal racconto della nostra cara collega blogger Sara Bellan che scrivendo questo articolo ci ha permesso di scoprire anche le sue sofferenze passate.
Sara adesso è una scrittrice,perciò un esempio per tutti di come possiamo riscattarci dalle sofferenze passate come vittime di bullismo.

Kataware-Doki

Vi racconto una storia, una bella storia di crescita e consapevolezza, una storia di trasformazione, una storia che a volte si è tinta di colori cupi, una storia che ha il sapore del riscatto.

C’era una volta una bella bambina paffutella, occhi e capelli corvini in un viso diafano e sorridente, non le dispiaceva stare in mezzo alla gente.

Nel felice paese dove abitava con tutta la famiglia era una bimba come tante, giocava, rideva, scherzava, leggeva, cantava insomma amava la vita, la sua splendida vita.

Ma questa bambina, ancora non lo sapeva, era speciale, aveva un dono alquanto particolare, sapeva usare l’immaginazione e nella sua mente comparivan le scene, narrate o inventate, come fosse un film al cinema.

Questo dono la portava a non lamentarsi di rimaner da sola a volte perché, in quei momenti, lei aveva una biblioteca di amici da cui rifugiarsi.

Un giorno, ahimè, venne confinata…

View original post 616 more words

6 thoughts on “#Voce alle vittime: La storia di Sara

  1. Arigatō Vale, domo arigatō dozaimasu🙇🏻‍♀️!
    Parliamone, parliamone, parliamone, solo così possiamo far capire che non c’è niente da vergognarsi, solo così possiamo far capire che è bellissimo essere se stessi (certo è un percorso lungo ma ne varrà sempre la pena) perché noi siamo unici!!!!

  2. Domo Arigatō Gozaimasu

  3. La protagonista dell’esperienza è stata forte ed intelligente e ciò rimarca il suo essere speciale, unica: complimenti a lei!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s